Escursioni giornaliere nel Parco Nazionale dei Monti Sibillini

3

Tutte le escursioni sono condotte in lingua inglese da Guide abilitate del Parco Nazionale dei Monti Sibillini. La guida è un profondo conoscitore del territorio del parco e ne conosce la flora e la fauna.

Le escursioni vanno prenotate almeno con due settimane di anticipo e deve essere dato riscontro circa la concreta disponibiltá della guida. Gli escursionisti raggiungono con mezzi propri il luogo di ritrovo. Il pagamento va effettuato in modo anticipato vista fattura direttamente alla Strada Travels.

Abbigliamento: scarpe da trekking (in alternativa da tennis robuste), pile, kway o giacca impermeabile, cappello, crema solare, borraccia. Pranzo al sacco.

 La fioritura dei Piani di Castelluccio: da Castelluccio al Rifugio Perugia

Tempo di percorrenza: 3:30 – 4:00
Dislivello complessivo salita: 380 m
Luogo di ritrovo: Castelluccio di Norcia (PG)
Escursione adatta anche a bambini sopra a 10 anni
Periodo consigliato: giugno-luglio

Il sentiero si snoda lungo una dorsale “sospesa” tra il Pian Grande e il Piano di Santa Scolastica, permettendo all’escursionista di godere di magnifici panorami sull’abitato di Castelluccio e sull’omonimo altopiano colorato dalla splendida fioritura dei campi coltivati, oltre che sul settore sud dei Monti Sibillini e su Norcia.

castelluccio
I piani di Castelluccio

Gole dell’Infernaccio e Eremo di San Leonardo

Tempo percorrenza: 2:00 – 2:15 h
Dislivello: 300 m
Luogo di ritrovo: Montefortino, loc. Rubbiano (FM)
Escursione adatta anche a bambini sopra a 8 anni
Periodo consigliato: da maggio a novembre

L’itinerario racchiude in così poco tempo ambienti molto diversi: si passa dalla Gola dell’Infernaccio alla centenaria faggeta di San Leonardo sino all’Eremo di San Leonardo  secolo da cui si gode una magnifica vista sull’alta valle del Tenna.

 Monte Conero

Tempo percorrenza: 2:00 h – 4:00 h
Dislivello: 100 m – 400 m
Luogo di ritrovo: Sirolo (AN)
Escursione adatta anche ai bambini (opzione lunga età superiore ai 10 anni)
Periodo consigliato: durante tutto l’anno esclusi i mesi di luglio e agosto

Escursione all’interno del Parco Regionale del Monte Conero, un’ emergenza sul mare di 572 m, unica nel suo genere tra Trieste ed il Gargano, caratterizzato ad est da imponenti falesie sull’ Adriatico che danno origine a spiagge e calette suggestive, incastonate tra mare e monte, continuando con un aspetto collinare dolce nel versante sud-occidentale. A Sirolo possibilità di scendere in spiaggia per fare il bagno.

NOTE: dislivello e tempo di percorrenza sono così ampi perché sul conero si possono effettuare percorsi di durata variabile in base alle esigenze del cliente.

La fioritura dei Piani di Ragnolo

Tempo di percorrenza: 2:00 – 3:00  h
Dislivello complessivo salita: 150 m
Luogo di ritrovo: Sarnano (MC)
Escursione adatta anche ai bambini
Periodo consigliato: maggio-giugno

Semplice itinerario sospesi a 1.500 in uno dei luoghi pù incantevoli dei Monti Sibillini tra incredibili fioriture di orchidee, viole, peonie e genziane che fanno dei Prati di ragnolo uno dei luoghi con la maggiore ricchezza floristica della nostra regione. Oltre all’esplosione di colori rimarrete affascinati da un panorama che spazia dalle affilate cime oltre i 2.00 metri del Monte Priora, Pizzo Tre Vescovi e Pizzo Berro fino alle morbide colline marchigiane per arrivare fino al Mare Adriatico.

NOTE: si possono effettuare percorsi di durata variabile in base alle esigenze del cliente.

 Gole del Fiastrone e Lame rosse

Tempo percorrenza: 4:00 – 4:15 h
Dislivello: 360 m
Luogo di ritrovo: Fiastra, loc. San Lorenzo al Lago (MC)
Escursione adatta anche a bambini di età superiore ai 10 anni
Periodo consigliato: da maggio a ottobre

Attraverso la più suggestiva forra dei Sibillini scavata dal Torrente Fiastrone che si percorre integralmente camminando per alcuni tratti nel fiume prima di risalire immersi nella lecceta del versante nord ed infine giungere alle “piramidi” delle Lame Rosse. Possibilità di fare il bagno sul Lago di Fiastra al termine dell’escursione. 

NOTE: necessarie calzature per camminare in acqua

4
Le lame rosse

Grande Anello dei Sibillini: Cupi-Fiastra

Tempo percorrenza: 4:00 – 4:30 h
Dislivello: 400 m
Luogo di ritrovo: Fiastra (MC)
Escursione adatta anche a bambini di età superiore ai 10 anni

Periodo consigliato: fine aprile – primi di luglio, settembre – novembre

La prima parte del percorso attraversa un ambiente caratterizzato da praterie montane, frequentato dalla coturnice e da numerosi rapaci; si prosegue poi con gli splendidi panorami che si aprono sull’alta valle del Chienti e sulla conca di Camerino. La discesa dal Monte Coglia verso Fiastra offre invece suggestivi scorci sull’azzurro lago di Fiastra e sui piccoli borghi circostanti .  Al lago di Fiastra  possibilità di fare il bagno.

In cima alla montagna madre: il Monte Sibilla (2173 m)

Tempo percorrenza: 3:45 – 4:15 h
Dislivello: 640 m
Luogo di ritrovo: Montemonaco (AP)
Solo adulti
Periodo consigliato: da fine maggio a ottobre

La montagna che ha dato il nome alla catena montuosa è anche uno dei suoi belvedere migliori. Consente a chi la raggiunge di affacciarsi sulle Gole dell’Infernaccio e Capotenna, e offre un eccezionale colpo d’occhio sulla Valle del Lago, il Vettore ed il Pizzo del Diavolo. A pochi metri dalla cima è la grotta dove, secondo la tradizione, viveva la Maga Sibilla che ha ispirato nei secoli molte opere letterarie tra le quali il “Guerin Meschino” di Andrea da Barberino (1410) e “Le paradise de la Reine Sibille” di Antoine De La Sale (1420).

I Piani di Castelluccio: Castelluccio - Rifugio Perugia

Tempo di percorrenza: 3:30 – 4:00
Dislivello complessivo salita: 380 m
Luogo di ritrovo: Castelluccio di Norcia (PG)
Escursione adatta anche a bambini sopra a 10 anni
Periodo consigliato: da fine aprile a novembre

Il sentiero si snoda lungo una dorsale “sospesa” tra il Pian Grande e il Piano di Santa Scolastica, permettendo all’escursionista di godere di magnifici panorami sull’abitato di Castelluccio e sull’omonimo altopiano, oltre che sul settore sud dei Monti Sibillini e su Norcia.

Anello del Pian Piccolo

Tempo di percorrenza: 4:00 – 4:30
Dislivello complessivo salita: 150 m
Luogo di ritrovo: Arquata del Tronto, loc. Forca Canapine (AP)
Escursione adatta anche a bambini sopra a 10 anni
Periodo consigliato: da fine aprile a novembre

Dalla tranquillità del Pian Piccolo, il meno frequentato dei Piani di Castelluccio, fino allo splendido panorama sulla vallata del Tronto e sui Monti della Laga da una parte e su Castelluccio e i suoi piani dall’altra.

Per l’antica Strada Imperiale fino a Palazzo Borghese e Monte Porche

Tempo di percorrenza: 4:30 – 5:00 h
Dislivello complessivo salita: 800 m
Luogo di ritrovo: Castelluccio di Norcia (PG)
Escursione adatta anche a bambini sopra a 12 anni
Periodo consigliato: da fine maggio a ottobre

Magnifici panorami sulla catena dei Sibillini e sui Piani di Castelluccio immersi in paesaggi alpini tra pareti rocciose e verdi pascoli montani fino a giungere ai 2233 metri della vetta del Monte Porche chiamato in passato Monte Bellavista in virtù dell’incredibile visuale che si gode dalla sua cima.

Nel regno del camoscio: anello del Monte Bove

Tempo di percorrenza: 5 h
Dislivello complessivo salita: 500 m
Luogo di ritrovo: Ussita (MC)
Escursione adatta anche a bambini sopra a 12 anni
Periodo consigliato: giugno - ottobre 

Siamo al centro geografico del Parco, in uno dei gruppi montuosi più spettacolari con vette che superano i 2.100 e dove è facile avvistare il Camoscio Appenninico, uno dei mammiferi più rari d’Europa. Un emozionante anello lungo le ampie creste del Bove e la valle glaciale racchiusa tra le sue pareti.

pilato
Il lago di Pilato

Il lago di Pilato

Tempo percorrenza: 5:45 – 6:15
Dislivello: 600 m
Luogo di ritrovo: Castelluccio di Norcia (PG)
Solo adulti
Periodo consigliato: da giugno a ottobre

Il Lago di Pilato (1.940 m slm) è l’unico lago naturale delle Marche ed è noto, oltre che per la sua bellezza e per i suoi trascorsi di magie e superstizioni, per la presenza di un piccolo crostaceo unico al mondo: il Chirocefalo del Marchesoni. Paesaggi alpini e panorami che giungono fino al mare ci accompagneranno lungo questa imperdibile escursione.

FaLang translation system by Faboba